BIRRA, REGINA DEL WEEK END: CRESCE IL GRADIMENTO (A PASTO) TRA 40ENNI E DONNE

BIRRA, REGINA DEL WEEK END: CRESCE IL GRADIMENTO (A PASTO) TRA 40ENNI E DONNE

PER 4 ITALIANI SU 10 E’ L’ALCOLICO PREFERITO DELLA CENA DEL SABATO

Birra, Yes week end. Una ricerca Doxa-AssoBirra indaga stili di vita, abitudini, sogni e riti degli italiani nel fine settimana e rivela che la birra è la bevanda preferita delle cene fuori casa del sabato, con il 39% delle preferenze e punte del 48% tra i quarantenni. Bevono birra 6 donne su 10, il 70% del consumo a tavola. Il week end estivo degli italiani, passeggiate all’aria aperta (54%) e sessioni ai fornelli per amici e famiglia (42%), le attività più gettonate.

E AssoBirra, con la campagna “Birra, io t’adoro”, ha chiesto a uno chef stellato 3 piatti da week end da abbinare alla birra.

 

Birra? “Yes, we can!”. Anzi, “Yes, week end!”. Se in Europa restiamo il Paese con i più bassi consumi pro capite (28,7 litri all’anno, secondo gli ultimi dati di AssoBirra, contro circa 80 litri della media Ue), una ricerca Doxa rivela che questa bevanda è sempre più parte dei nostri riti quotidiani. Soprattutto nel week end e specialmente a tavola. Lo confermano i risultati dello studio Doxa-AssoBirra “Birra e week end”, che ha indagato stili di vita, abitudini (conviviali e non) e desideri del fine settimana degli italiani. Gli italiani preferiscono la birra nelle cene fuori del sabato, con il 39% delle preferenze assolute e punte del 48% tra i quarantenni (mentre il 30% in questa occasione beve vino). E si conferma questa tendenza anche per l’aperitivo del venerdì sera, occasione in cui i 30-40enni scelgono la birra, soprattutto quella chiara (28% contro il 22-24% del vino, che però riafferma il suo primato tra gli over 50). Mentre resiste la tradizione nel pranzo della domenica, con una netta preferenza verso il vino (47%), ma con la birra che inizia a farsi strada (14%)…

Secondo la ricerca, realizzata su un campione di 967 persone rappresentative della popolazione italiana adulta (18+ anni), l’informalità, la compagnia degli amici e il consumo a pasto sono le caratteristiche trasversali del consumo di birra durante i fine settimana: incasellando le occasioni migliori per bere birra nel week end, gli italiani mettono al primo posto “la pizzeria il venerdì e il sabato sera” (37%, soprattutto le donne), “una cena improvvisata con gli amici” (18%, soprattutto gli under 30) e “davanti alla partita con gli amici” (15%, soprattutto gli uomini). Ai piedi di questo podio, “un barbecue o una grigliata” (13%).

Sabato sera, il momento preferito del week end. cena con la birra per 4 italiani su 10

La ricerca Doxa-AssoBirra rivela che il giorno preferito del fine settimana è il sabato, con il 45% delle preferenze, davanti alla domenica (27%) e al venerdì sera (9%). E il momento del week end preferito è il sabato sera, con il 20% delle preferenze e punte del 41% tra gli under 30 (davanti al sabato pomeriggio, 15%, e domenica mattina, 13%).

Detto che la birra è la bevanda preferita del sabato (39%), gli italiani confermano questa tendenza se interrogati sugli “ingredienti” della cena ideale del sabato: pizzeria o ristorante, basta che ci sia birra. La pizzeria è la cena preferita dal 44% degli italiani per il venerdì o il sabato sera. Soprattutto per le donne (49%) e gli under 30 (54%). E sempre con una birra, visto che per il 64% degli italiani è questo l’abbinamento migliore per la pizza.

Birra, d’estate conquista per la leggerezza e il poco alcol. dalle donne l’approccio più virtuoso

Ma a cosa si deve il successo di questa bevanda? il 31% degli italiani ama “il gusto amaro e leggero”, mentre il 27% il fatto che sia poco alcolica”. “Questa ricerca conferma che la birra è adatta in ogni occasione e momento dell’anno, ma naturalmente per la sua naturale leggerezza è la stagione estiva quella in cui si registrano i livelli di consumo più elevati, con il 47% del totale annuo sorseggiati tra maggio e agosto - afferma Filippo Terzaghi, direttore di AssoBirra, l’associazione dei produttori di birra e malto che riunisce grandi aziende, marchi storici, microbirrifici e malterie.

Del resto, tra gli alcolici è quello con il minore contenuto di alcol (in media tra i 4% e i 5% vol., ma ci sono anche le birre analcoliche) e il meno calorico (circa 68 kcal per un bicchiere da 0,20 l, le stesse di un succo di frutta). Ormai questa bevanda è entrata nelle abitudini alimentari degli italiani e nella stagione calda, quando il desiderio di leggerezza è più forte, la birra in tavola dà il meglio di se’. C’è l’abbinamento sempreverde con la pizza, ma anche quelli, più sorprendenti, con i crudi, le verdure e il pesce.”

La passione per la birra - continua Terzaghi - è in crescita specie tra le donne, che stanno superando antichi pregiudizi, ad esempio l’idea che gonfi e faccia ingrassare. Il loro approccio al consumo è esemplare: il 70% delle giovani la beve a pasto, il 13% come aperitivo, spesso rinforzato da cibo. A loro in particolare abbiamo dedicato la campagna ‘Birra, io t’adoro’ per raccontare che un consumo prudente e consapevole di birra può essere compatibile con uno stile di vita moderno, equilibrato e attivo.”

Passeggiare all’aria aperta e cucinare a casa per amici e familiari, le attività più gettonate del week end estivo

A proposito di stile di vita attivo, il week end estivo gli italiani lo passano en plein air, con una passeggiata (54% sabato, 52% domenica), o con una gita fuori porta (25% sabato, 26% domenica). Ne approfittano per vedere gli amici (soprattutto il sabato, 33% contro il 27% della domenica). E poi gli italiani si sa, amano la buona cucina. Circa 4 italiani su 10 cucinano in casa per amici o parenti, mentre 1 su 3 va a pranzo o a cena fuori.

Ma nel week end degli italiani non c’è solo il relax. Si deve anche trovare il tempo per le faccende domestiche trascurate durante la settimana. Come la spesa del sabato mattina (36%, con punte del 42% tra le donne). Mentre circa 1 italiano su 10 dichiara di lavorare anche durante il fine settimana, il sabato (12%) o la domenica (6%).

Le cose più apprezzate del week-end: più tempo con la famiglia e relax

Trascorrere più tempo con i propri cari e ricaricare le batterie. E’ “il bello” del week end secondo gli italiani. La possibilità di dedicare “più tempo alla famiglia” è la cosa più apprezzata del fine settimana per il 61% degli intervistati, mentre il 42% cita il “relax e divertimento con gli amici” (con punte del 72% tra gli under 30). La possibilità di “passare più tempo all’aria aperta” (40%) chiude il podio delle preferenze. D’altra parte è con la famiglia che gli italiani dichiarano di passare i fine settimana (65%), più che in coppia (37%) o con gli amici (31%).

Il week end estivo dei sogni, tra fughe all’estero, dolce far niente… e tavola

Staccare la spina dalla solita routine per evadere all’estero: solo un italiano su 10 riesce a realizzare un piccolo viaggio di 2 giorni, è il sogno del 41% dei nostri connazionali, con punte del 64% tra gli under 30, che desidererebbe organizzare “un week end all’estero”. Ma c’è anche un 39% che preferirebbe un lusso più a portata di mano come il “dolce far niente” casalingo (39%, ma solo 26% tra gli uomini, che sembrano essere più attivi). Altre “coccole” chiudono la top 3 dei desideri: una giornata in relax in una SPA (33%, con punte del 43% tra gli under 30, che aggiungono alla lista il desiderio di condividere questi momenti di evasione con la loro dolce metà in una fuga romantica (34%).

Gli irrinunciabili riti conviviali: se potessero scegliere, il venerdì o il sabato sera andrebbero a cena fuori in pizzeria (44%) o in un ristorante tradizionale (36%), meglio se di pesce (37%). Mentre la domenica vince l’idea del pranzo all’aria aperta, con un barbecue in giardino o sulla terrazza di casa (40%, con punte del 57% tra gli under 30), o della gita fuori porta, al mare (il ristorantino /trattoria di pesce conquista il 38% delle preferenze soprattutto tra i 30-40enni) o in campagna (1 su 3, il 32%, sogna un picnic sul lago o in montagna).

Su birraiotadoro.it tre proposte da week end da abbinare alla birra firmate dallo chef tommaso arrigoni

Per gli italiani e le italiane appassionati di birra e di buona cucina, il punto di riferimento è la campagna AssoBirra “Birra, io t’adoro”, che vive su un blog (www.birraiotadoro.it) e 5 profili social (Facebook, Twitter, YouTube, Pinterest e Instagram). AssoBirra ha chiesto allo chef stellato Tommaso Arrigoni tre proposte da week end, leggere e di stagione, da abbinare alla birra e ispirate alla ricerca, che saranno online su Birraiotadoro.it (v. focus 2): la prima è un piatto facile e gourmand per una cena a casa con gli amici (dato che cucinare in casa per gli amici e la famiglia è la seconda attività preferita dagli italiani nel week end (il 42% il sabato e il 40% la domenica) e che una cena improvvisata con gli amici è tra le occasioni di consumo di birra preferite (18%). La seconda è un piatto da asporto, ideale per accompagnare una gita fuori porta o un pic-nic, visto che 1 italiano su 2 ama vivere il week end en plein air. La terza è una proposta da aperitivo, uno spuntino “esotico”, dedicato agli under 30, il cui sogno per un fine settimana speciale è un viaggio all’estero e il ristorante esotico è la cena preferita del venerdì e del sabato per 1 giovane su 3 (34%).

Contattaci
federica gramegna Consultant Media Relations, INC S.r.l.
matteo de angelis Senior Consultant Media Relations, INC
federica gramegna Consultant Media Relations, INC S.r.l.
matteo de angelis Senior Consultant Media Relations, INC
Maggiori informazioni su AssoBirra - Associazione dei Birrai e dei Maltatori

AssoBirra, Associazione dei Birrai e dei Maltatori, nasce nel 1907 e riunisce le aziende che producono e commercializzano birra in Italia. Aziende che, complessivamente, coprono più del 98% della produzione di birra nazionale e rappresentano oltre il 70% della birra consumata in Italia, dando lavoro direttamente e con il loro indotto a più di 136.000 persone.

Aderisce a Confindustria, Federalimentare, BoE (The Brewers of Europe), Euromalt, EBC (European Brewery Convention).

AssoBirra svolge funzioni istituzionali, di sviluppo tecnologico e di promozione della cultura, della conoscenza e del consumo responsabile della birra. Questa missione si concretizza attraverso la realizzazione di studi e ricerche per la qualità e l’innovazione tecnologica dei processi produttivi e la promozione di campagne di comunicazione, mirate ad una maggiore conoscenza del prodotto birra e all’affermazione di una cultura di consumo consapevole delle bevande alcoliche.

AssoBirra - Associazione dei Birrai e dei Maltatori
Viale Pasteur, 10
00144 Roma