90° congresso SIGO, Terzaghi (AssoBirra): “il 67% delle donne che beve alcol non reputa rischiosa una assunzione saltuaria di bevande alcoliche in gravidanza”

AssoBirra in prima linea, insieme a SIGO, con la terza edizione della campagna “Se aspetti un bambino l’alcol può attendere” per diffondere la consapevolezza dei rischi associati al consumo di alcol in gravidanza. Terzaghi: “Negli ultimi anni la conoscenza è aumentata, ma ci sono ancora ampi margini di miglioramento”

La presenza di AssoBirra (Associazione Nazionale dei produttori della birra e malto) al 90° Congresso Nazionale SIGO è solo l’ultimo atto di un sodalizio che va avanti ormai da diversi anni. 

AssoBirra ha accettato con piacere di partecipare al  90esimo congresso SIGO, proprio in nome della collaborazione solida tra le due associazioni, oltre alla  volontà comune di portare avanti le stesse battaglie e gli stessi obiettivi”, ha dichiarato Filippo Terzaghi, direttore di AssoBirra. “Come dimostra uno studio DOXA per AssoBirra, infatti, ancora oggi il 67% delle donne che bevono alcol non reputa rischiosa una assunzione saltuaria di bevande alcoliche in gravidanza. Insomma, nel corso degli ultimi anni la consapevolezza sui rischi legati al consumo di alcol in gravidanza è aumentata, ma ci sono ancora margini di miglioramento. La ricerca DOXA ha anche evidenziato come il 65% delle donne italiane è informata sui rischi ma 1 su 3 non sospende il consumo di alcol in gravidanza. Il mondo della produzione gioca un ruolo fondamentale nella promozione di un consumo consapevole delle bevande alcoliche, e grazie a SIGO possiamo fare molto per far giungere il messaggio ad una platea sempre più vasta”, ha concluso Terzaghi

La birra, pur essendo una bevanda naturale e giudicata compatibile con uno stile di vita positivo e salutare, è pur sempre un alcolico, da bere quindi in modo moderato e responsabile, evitando sempre abusi e modalità scorrette o inadeguate alla situazione in cui ci si trova. Da diversi anni il settore birrario traduce concretamente la propria responsabilità sociale con diverse iniziative di informazione e sensibilizzazione per il “bere responsabile”, soprattutto se si tratta di informare per prevenire i danni fetali legati al consumo di alcol in gravidanza.

La campagna che lega le due associazioni ormai da ben 3 edizioni è  “Se aspetti un bambino l’alcol può attendere” (www.seaspettiunbambino.it), realizzata per la prima volta nel 2007 e mirata ad informare i ginecologi e le donne in attesa (o che stanno provando ad avere un figlio) dei rischi connessi al consumo di alcol durante la gravidanza. Scelta dal Ministero della Salute tra quelle meritevoli di utilizzare il logo del piano del Governo Italiano “Guadagnare salute” e selezionata in sede di European Alcohol & Health Forum, è stata la prima iniziativa promossa in Europa su questo delicato tema dall’industria dell’alcol. La campagna è stata rilanciata, per la seconda edizione, nel 2012. Quest’anno, la terza edizione si è sviluppata dal 9 giugno al 9 agosto, con un sito internet rinnovato, una testimonial d’eccezione, l’attrice Francesca Cavallin, e una partnership con il sito www.alfemminile.it, attraverso il quale il Segretario SIGO Enrico Vizza ha risposto a dubbi e interrogativi delle utenti.

Contattaci
Fulvio D'Andrea Consultant Media Relations, INC - Istituto Nazionale per la Comunicazione
Simone Silvi Senior Account, INC - Istituto Nazionale per la Comunicazione
Fulvio D'Andrea Consultant Media Relations, INC - Istituto Nazionale per la Comunicazione
Simone Silvi Senior Account, INC - Istituto Nazionale per la Comunicazione
Maggiori informazioni su AssoBirra - Associazione dei Birrai e dei Maltatori

AssoBirra, Associazione dei Birrai e dei Maltatori, nasce nel 1907 e riunisce le aziende che producono e commercializzano birra in Italia. Aziende che, complessivamente, coprono più del 98% della produzione di birra nazionale e rappresentano oltre il 70% della birra consumata in Italia, dando lavoro direttamente e con il loro indotto a più di 136.000 persone.

Aderisce a Confindustria, Federalimentare, BoE (The Brewers of Europe), Euromalt, EBC (European Brewery Convention).

AssoBirra svolge funzioni istituzionali, di sviluppo tecnologico e di promozione della cultura, della conoscenza e del consumo responsabile della birra. Questa missione si concretizza attraverso la realizzazione di studi e ricerche per la qualità e l’innovazione tecnologica dei processi produttivi e la promozione di campagne di comunicazione, mirate ad una maggiore conoscenza del prodotto birra e all’affermazione di una cultura di consumo consapevole delle bevande alcoliche.

AssoBirra - Associazione dei Birrai e dei Maltatori
Viale Pasteur, 10
00144 Roma